Lo sviluppo dell’Industria 4.0 passa oggi anche dal ricorso alla scienza e alla tecnologia dei materiali. Allo studio nuove componenti che facilitano la messa a punto di prodotti avanzati, sempre più leggeri, performanti, innovativi ed economici, da impiegare nei settori più disparati. Materiali e tecnologie avanzati che fanno da abilitatori del sistema manifatturiero, anche al servizio di un nuovo modello energetico e di sviluppo eco-sostenibile.

Un contesto nel quale da sempre opera TEC Eurolab. L’azienda del modenese (la sua sede è a Campogalliano) nasce infatti nel 1990 con l’obiettivo di fornire prove di laboratorio sui materiali utilizzati dalle aziende manifatturiere, per sviluppare nel tempo la loro evoluzione tecnologica, dei processi e delle relative applicazioni industriali.

Accordo a tre per gestire i dati

TEC Eurolab si presenta oggi come centro di competenze tecniche – dimostrate da numerose certificazioni e accreditamenti – e laboratori per testare e validare le proprietà chimiche, meccaniche e strutturali del prodotto. All’interno di questi spazi – oltre 5.000 metri quadrati di testing area -, l’azienda lavora sulle esigenze del cliente in modo collaborativo, per creare materiali e processi che migliorino e rendano più affidabili i prodotti. Attraverso un team di 100 collaboratori, l’azienda fornisce supporto tecnico per aziende del mondo aerospaziale, della difesa, dell’automotive e racing, del manifatturiero e non solo.
Per testare i materiali, nel centro tomografico, l’azienda modenese utilizza in particolare la tomografia computerizzata (CT), una tecnologia all’avanguardia per virtualizzare le immagini 3D dei componenti. Un’attività in costante sviluppo che produce di pari passo crescenti volumi di dati (nell’ordine del 50% l’incremento annuo), aprendo così nuove significative sfide nella loro gestione.

Tec Eurolab
TEC Eurolab – Laboratorio di topografia computerizzata – CT

Nasce dall’esigenza di gestire e proteggere i dati, la collaborazione di TEC Eurolab con Cohesity. Accordo che si traduce nell’implementazione di una soluzione di storage condiviso basato su hardware Hpe e software Cohesity.

Ridefinire i flussi operativi

Con gli scanner per tomografia industriale, il team di TEC Eurolab lavora con immagini 3D estremamente grandi e ad alta risoluzione; l’ambiente esistente non è quindi in grado di elaborare in modo affidabile ed efficiente la mole di dati prodotti.
Si rende pertanto indispensabile ridefinire il flusso operativo di acquisizione, elaborazione e archiviazione dei modelli digitali 3D del dipartimento di tomografia industriale. Al fine di rendere più efficiente la produzione, serve al contempo ridurre drasticamente i tempi di elaborazione. Ultima strategica esigenza è la protezione dei dati, compito estremamente importante se si considera che le informazioni gestite rappresentano il patrimonio di know-how dei clienti.

La soluzione di storage condiviso scelta si compone di Data Management Software e Cohesity Data Platform. A livello hardware le dotazioni sono rappresentate da Chassis HPE Apollo r2200 Gen10 e 4 Blade HPE ProLiant XL170r Gen10.

Soluzione congiunta Cohesity-HPE che consente oggi di scrivere i dati provenienti da tre diverse stazioni di lavoro in un cluster Cohesity su server HPE, utilizzato come condivisione di file centrale e repository per acquisizione, ricostruzione 3D e analisi dei dati.

Tec Eurolab adotta Data Management Platform - Coheshity-HPE
TEC Eurolab adotta Data Management Platform – Coheshity-HPE

Dati più accessibili, evoluti e protetti

L’implementazione della soluzione di Cohesity garantisce oggi a TEC Eurolab una serie di vantaggi, come la possibilità di recupero veloce, facile, e puntuale di specifici dati tramite un’unica interfaccia, o la possibilità di un’archiviazione rapida in cloud, con sensibili miglioramenti nel trattamento delle informazioni anche in conformità alla security compliance.
Un beneficio particolare è dato dalla riduzione dei tempi di acquisizione delle immagini per singola workstation con conseguente ottimizzazione dei tempi di lavorazioni totali. Oggi, infatti, la piattaforma Cohesity rende accessibili i file da più stazioni di lavoro attraverso una piattaforma unificata, coerente e sempre attiva, con il recupero dei dati in metà tempo. Il centro tomografico è inoltre in grado di incrementare in modo consistente il numero di analisi che esegue ogni settimana, elevando il livello di efficienza e di soddisfazione del cliente e favorendo un incremento del business.
Tra gli altri importanti benefici, vi è la completa protezione delle informazioni secondo le norme sulla privacy e la tutela dei dati, la massimizzazione dell’efficienza aziendale nella gestione dei dati e risoluzione dei tempi operativi e l’incrementata capacità produttiva e di soddisfazione dei livelli di qualità attesi dai clienti.

Non perdere tutti gli approfondimenti della Room Cohesity New Data Management

© RIPRODUZIONE RISERVATA