Retelit punta a creare e sviluppare un ecosistema internazionale di reti e servizi per andare incontro alle esigenze dei propri clienti presenti in tutto il mondo. Con questo obiettivo, la società decide di entrare a far parte dell’alleanza globale NGENA, Next Generation Enterprise Network Alliance, che vede già la cooperazione di diverse aziende operanti nel settore delle telecomunicazioni, tra cui British Telecom, Centurylink, Deutsche Telekom, PCCW Global, Telus, KPN e A1 Telecom Austria Group.

“Siamo orgogliosi di accogliere nel network NGENA Retelit, uno degli operatori più dinamici nei servizi di telecomunicazione in Italia. Grazie alla soluzione globale NGENA, Retelit potrà rispondere in modo più efficace ai clienti alla ricerca di reti aziendali affidabili, sicure e veloci da implementare”, dichiara Alessandro Adriani, Managing Director di NGENA.

Alessandro Adriani, Managing Director di NGENA e Federico Protto, Amministratore Delegato di Retelit
Alessandro Adriani, Managing Director di NGENA e Federico Protto, Amministratore Delegato di Retelit siglano l’accordo

Obiettivo, collegare tutte le reti dei partner

L’internazionalizzazione è per Retelit un fattore altamente strategico; oltre ad operare nel territorio italiano, l’azienda è infatti presente tra i più importanti hub e nodi di telecomunicazioni a livello europeo (Francoforte, Londra, Amsterdam, Parigi, Marsiglia).
La sua presenza a livello globale è supportata dalla partecipazione al progetto AAE-1, Asia-Africa-Europa-1, sistema che attraverso il supporto di un cavo sottomarino, consente il collegamento tra Europa e Asia, raggiungendo 19 Paesi, da Marsiglia ad Hong Kong.

progetto AAE-1, Asia-Africa-Europa-1
Progetto AAE-1, Asia-Africa-Europa-1

Grazie a questa strategia, Retelit riesce a far fronte alla crescente domanda dei propri clienti internazionali di connettività affidabile: l’obiettivo è collegare ad una rete, controllata da software, le reti di tutti i partner costituenti l’alleanza. La condivisione di asset di rete è favorita e si basa sulla piattaforma che si appoggia al Software Defined Networks, Network Funcion Virtualization.
La piattaforma SD-WAN consente di raggiungere obiettivi duali, a favore dei propri clienti e delle aziende partner; Retelit riesce infatti ad offrire ai propri clienti maggiori servizi in termini di connettività globale sicura, stabile e scalabile, mentre gli oltre 20 operatori internazionali di NGENA potranno usufruire delle infrastrutture e dei servizi di connettività che Retelit dispone sul territorio nazionale italiano.

“Retelit è impegnata a sviluppare e implementare continuamente servizi di rete innovativi per i clienti del segmento Business – dichiara Federico Protto, Amministratore Delegato di Retelit –. Da tempo abbiamo orientato la nostra strategia verso soluzioni software-defined, iperconvergenti e cloud native con l’obiettivo di garantire massima flessibilità dell’infrastruttura e l’erogazione dei servizi senza vincoli tecnologici e geografici. Attraverso la rete condivisa di NGENA, siamo ora in grado di fornire una piattaforma SD-WAN veramente globale ampliando così ulteriormente il nostro portafoglio di servizi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA