Annunciato appena a novembre 2019, Equinix inaugura e apre WA3, il terzo data center International Business Exchange (Ibx) a Varsavia, frutto di un investimento di circa 31 milioni di euro

Il progetto si inserisce coerentemente all’interno della strategia di Equinix. I data center devono offrire connettività a basse latenze per l’accesso ai dati remoti e al cloud. La capacità di interconnessioni efficienti, nei prossimi anni rappresenterà un’esigenza strategica per tutte le aziende. Anche in Polonia è così. Come emerge dai numeri del Global Interconnection Index che documenta come quattro su dieci (39%) decisori IT in Polonia e quasi la metà (48%) nel mondo ritiene che l’interconnessione sia il principale fattore che consente la trasformazione digitale.

Con il progetto WA3, Equinix ora rende disponibile alle aziende della regione la possibilità di estendere l’accesso alla piattaforma Equinix che comprende complessivamente oltre 200 DC. Il progetto continuerà a crescere nel tempo. Equinix in WA3 al momento offre 475 armadi, su oltre 1.400 metri quadrati di spazio di colocation, la capacità crescerà fino a raggiungere la capacità di circa 1.200 armadi su 3.500 metri quadrati. Il data center è costruito in conformità con gli standard più recenti e prevede un sistema di nebulizzazione dell’acqua per la soppressione degli incendi. Non solo.

Equinix WA3
Equinix WA3

WA3 opera al 100% sfruttamento le energie rinnovabili (eolico), prevede sistemi di controllo adattivo, tecnologie all’avanguardia per quanto riguarda i sistemi di raffreddamento e di illuminazione. Al proposito, commenta Robert Busz, managing director di Equinix in Polonia: “Equinix si è impegnata già da tempo a rifornire tutti i suoi data center con fonti di energia pulita e rinnovabili, al 100%, al momento ha raggiunto questo obiettivo per il 90% a livello globale”. 

Con l’apertura del terzo data center varsaviano, Equinix permette ora di sfruttare nei data center Ibx un numero maggiore di soluzioni. Per esempio Equinix Cloud Exchange Fabric, che permette alle aziende polacche connessioni dirette software defined ai più importanti fornitori cloud: Aws, Microsoft (Azure), Oracle Cloud Infrastructure e Google Cloud. Il nuovo terzo data center aggiunge inoltre l’accesso a Equinix Internet Exchange che permette ai fornitori di contenuti come alle aziende di ogni settore di scambiare lo scambio dei dati per un traffico IP complessivo superiore a 1 Terabit.

Equinix WA3, Varsavia
Equinix WA3, Varsavia

Sono già oltre 350 clienti i clienti del provider di colocation a Varsavia e oltre 190 i fornitori di servizi di rete che sfruttano le risorse Equinix per circa 60 fornitori di servizi cloud. Si tratta di un ecosistema aziendale che offre una serie di opportunità importanti alle aziende per connettersi direttamente tra loro in un ambiente sicuro.

Per esempio, oltre a Cloud Exchange Fabric, le aziende possono sfruttare interconnessioni basate su SmartKey. Si tratta di un servizio di crittografia e gestione delle chiavi basato su SaaS che semplifica la protezione dei dati su qualsiasi architettura cloud. E WA3 offrirà inoltre l’accesso a Internet Exchange di Equinix agli operatori di rete, inclusi Isp e provider di contenuti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA