Consip valuta gli effetti economici, sociali e ambientali delle proprie attività svolte nel corso del 2017, individuando le più significative e sintetizzandole in un documento, il Rapporto Sostenibilità.  Elaborato in accordo agli standard internazionali per la rendicontazione non finanziaria e con l’attestazione (Materiality disclosure) del Global Reporting Index, il rapporto nasce con l’obiettivo di informare gli interlocutori in modo più puntuale e di avviare un percorso destinato a guidare sempre più l’azione di Consip
Le attività sono classificate in quattro ambiti: la creazione di valore per il paese tramite la riqualificazione della spesa, la capacità di innovare gli acquisti pubblici, l’attenzione agli aspetti ambientali degli approvvigionamenti; la capacità di ascolto dei principali interlocutori, pubbliche amministrazioni e imprese fornitrici; il rispetto delle regole e il continuo perfezionamento del modello di governance e degli strumenti di controllo; la centralità delle persone, che con la loro competenza, etica professionale, esperienza e responsabilità rappresentano la chiave del successo aziendale.

Crescono i volumi di acquisti e risparmi

Entrando nel dettaglio dei risultati, il repot presenta numeri di tutto rilievo: 3,1 miliardi di euro di acquisti effettuati sul Mercato elettronico della Pa; una stima di circa 8 miliardi di euro di risparmi ottenuti dalla sua attività, tra componente “diretta” (sui prezzi d’acquisto) e “indiretta” (vantaggi derivanti da innovazione, ottimizzazione dei processi e iniziative “green”); 50 milioni di fogli di carta dematerializzati, grazie all’utilizzo degli strumenti elettronici d’acquisto; gestione di oltre 75.000 gare con solo 297 contenziosi; oltre 600.000 contratti dematerializzati (di cui il 91% verso Pmi) conclusi sulla piattaforma elettronica, a cui sono iscritte oltre 90.000 imprese; 13.000 visite mensili sul portale Open data e un milione di pagine visitate sul sito istituzionale nel secondo semestre 2017; un tasso di soddisfazione delle amministrazioni di oltre il 90% e delle imprese di oltre l’80%.

Consip - Rapporto Sostenibilità 2017 - la creazione di valore
Consip – Rapporto Sostenibilità 2017 – la creazione di valore

Obiettivi di crescita: +15% annuo

Il report indica anche gli obiettivi del gruppo nell’ottica di garantire un’offerta più in linea con le esigenze della pubblica amministrazione.
In ottica di ottimizzazione del perimetro di offerta merceologica, l’obiettivo è quello di coniugare le esigenze delle Pa con quelle del mercato della fornitura, per soddisfare una domanda pubblica in continua evoluzione. Consip vuole favorire l’innovazione, lo sviluppo del mercato e la prossimità agli stakeholder esterni sviluppando nuovi servizi e agendo su relazioni e comunicazione. Crescita del valore degli acquisti, attraverso gli strumenti telematici, con particolare riferimento alle iniziative sugli strumenti di negoziazione, con un focus sul mercato elettronico della PA.

Consip - Rapporto Sostenibilità 2017 - le prossime sfide
Consip – Rapporto Sostenibilità 2017 – Gli obiettivi al 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA