Il continuo sviluppo di tecnologie innovative delinea nuovi scenari di miglioramento della produttività e dell’efficienza sulla catena logistica, ma richiede l’adozione di nuovi e sfidanti modelli operativi. Logistics Reply si propone come partner ideale per le aziende che vogliono intraprendere questo percorso di trasformazione digitale. Attraverso quali strategie, lo racconta Piercarlo Benetti, associate partner Logistics Reply, alla vigilia del workshop di Assologistica sul tema.

Si parla da anni di digital transformation: perché è così importante per il settore della logistica e dei trasporti e quali sono le pressioni che spingono verso questa evoluzione?

Piercarlo Benetti, associate partner Logistics Reply
Piercarlo Benetti, associate partner Logistics Reply

“Da anni il mondo della logistica è fortemente sotto pressione: un’economia sempre più globale e a portata di click sta cambiando il panorama di mercato e costringendo le aziende a rivoluzionare non solo le loro architetture IT, ma anche il loro modo di fare business.

Prendiamo ad esempio l’affermazione dei nuovi modelli di interazione in ambito consumer: ormai è possibile acquistare su multipli canali di vendita, rendendo fondamentale per le aziende il perseguimento di una strategia omni-channel per poter fornire al cliente un’esperienza a 360°.

L’avanzata di nuove tecnologie innovative sta disegnando nuovi scenari di miglioramento della produttività e dell’efficienza sulla catena logistica; ma queste tecnologie richiedono l’adozione di nuovi modelli operativi, sfidanti per complessità, tempi e costi.

Inoltre in mercati sempre più imprevedibili, strumenti di elaborazione e analisi dei dati in real-time si stanno imponendo sempre di più come necessari per supportare processi decisionali e di just-in-time orchestration, per supply chain estese, integrate e intelligenti.

Stare al passo con questi trend è possibile solo attraverso un processo di trasformazione digitale: le aziende del settore devono abbandonare i modelli tradizionali e sfruttare le tecnologie digitali per poter rimanere competitivi sul mercato. Senza però dimenticare che questo processo non consiste solo nel comprare ed installare nuovi software; sebbene ne siano il cuore, è necessario che siano accompagnati da una strategia di digitalizzazione precisa, che coinvolga in primo piano l’azienda nella sua realizzazione”.

Perché Logistics Reply è il partner ideale per le aziende che vogliono intraprendere un percorso di trasformazione digitale?

Reply è una network di aziende specializzato nella consulenza e nell’integrazione di sistemi e servizi digitali, per l’ottimizzazione e integrazione dei processi delle aziende attraverso le ultime tecnologie disponibili, come Cloud, AI, Blockchain, piattaforme digitali, nonché tecnologie di automazione totale o parziale di processi operativi.

In Logistics Reply ci occupiamo di Supply Chain Execution e offriamo ai nostri clienti una gamma completa di servizi e soluzioni all’avanguardia, che vanno dalla modellazione di processi logistici, alla progettazione di soluzioni applicative chiavi in mano, alla introduzione di tecnologie innovative.

Noi siamo il partner ideale per le aziende che vogliono intraprendere un percorso di digital transformation e creare valore dalla loro supply chain perché affianchiamo i nostri clienti lungo tutte le fasi progettuali.

Insieme possiamo creare una roadmap digitale, unendo la nostra visione e i loro obiettivi di business, per qualsiasi contesto di mercato, grazie ai nostri 20 anni di esperienza e di conoscenza del settore.

Siamo pronti a qualsiasi esigenza: il nostro team di R&D in-house può implementare e modificare singoli servizi e creare nuove applicazioni in tempi rapidissimi e il team di assistenza è in grado di intervenire per qualsiasi criticità”.

Le aziende del settore presentano diversi livelli di maturità digitale: quale strada dovrebbe quindi seguire un’azienda che vuole intraprendere un percorso di trasformazione digitale con voi?

“Il processo di trasformazione digitale è unico per ogni azienda e realizzabile percorrendo differenti strade: prima di tutto bisogna capire l’obiettivo che si vuole raggiungere.

Per le aziende con un percorso di digitalizzazione già avviato, l’obiettivo è innovare e anticipare i trend tecnologici di domani.

Noi li accompagniamo in questa sfida sfruttando i benefici della nostra piattaforma proprietaria LEA Reply che, tramite il suo ecosistema di framework di API aperte e la sua natura cloud nativa, permette la sperimentazione con tecnologie di nuova generazione, come IoT, IA, torri di controllo e dispositivi autonomi come AGV e droni, garantendo allo stesso tempo la continuità del business in ogni situazione.

Le aziende con un livello più basso di maturità digitale invece hanno bisogno di ridurre velocemente il gap di digitalizzazione e rispondere a specifiche criticità.

Per loro offriamo un portfolio di soluzioni, che coprono tutte le fasi della catena logistica, dal fornitore fino al consumatore finale, implementabili stand-alone, in tempi rapidi, dalla UX intuitiva. Inoltre grazie ad un modello SaaS, proponiamo ai clienti la soluzione più adatta alle loro esigenze e scalata a seconda della necessità di business, pagando solo per ciò che usano.

Per qualsiasi livello di maturità e obiettivo di digitalizzazione, siamo in grado di semplificare e accelerare i processi operativi, abbattere i costi, e migliorare i livelli di servizio dei nostri clienti”.

La pandemia di Covid-19 ha messo sotto scacco la catena logistica globale e inevitabilmente accelerato il processo di digitalizzazione della logistica. Come avete aiutato i vostri clienti in questo periodo? Puoi parlarci di esperienze di progetto cominciate in questi mesi?

“La pandemia ha acutizzato le pressioni già esistenti nel mondo logistico ed evidenziato l’urgenza di adottare modelli di business ad alta tecnologia, per fronteggiare nuove grandi sfide, come i cambiamenti della domanda e il distanziamento sociale, e per creare catene logistiche più resilienti.

Tra queste sfide troviamo sicuramente la repentina crescita dell’e-commerce nel settore alimentare, con un aumento dei numeri della spesa online del 200% rispetto al 2019.

In questi mesi abbiamo affiancato un grande player della GDO che, per dare una rapida risposta al picco delle richieste di consegna, ha deciso di far leva anche sui negozi esistenti per la preparazione degli ordini e-commerce. In questo contesto abbiamo affiancato il cliente nella predisposizione di una soluzione che agevolasse la preparazione degli ordini e-commerce in- store (LEA Reply In-Store Picking) semplice, fruibile da dispositivi mobile consumer e rapidamente integrabile nel parco applicativo esistente.

Il progetto è stato portato avanti da remoto in tempi record e la soluzione è entrata rapidamente nei punti vendita, in quanto facilmente configurabile e con un training minimo richiesto agli operatori.

Parlando di e-commerce e consegna a casa, abbiamo lavorato con Nexive (azienda leader del settore delle spedizioni postali e del commercio elettronico) per sviluppare una nuova funzionalità di certificazione della consegna della nostra soluzione LEA Reply Last Mile, specializzata nella gestione delle operazioni di consegna dell’ultimo miglio.

Questa funzionalità permette il rispetto delle misure di distanziamento sociale, in quanto alla ricezione del pacco il cliente non firma l’avvenuta consegna, ma riceve un messaggio con un codice PIN unico, da comunicare e validare poi con il corriere.

Sempre con Nexive, abbiamo poi avviato in questi mesi un processo di automatizzazione degli hub per lo smistamento degli ordini, tramite l’uso di sorter, ovvero robot-smistatori, all’interno dei propri centri distributivi, per rispondere con più velocità e flessibilità alle sfide poste dal mondo e-commerce.

Queste sono solo alcune delle iniziative che abbiamo portato avanti in questi mesi. Noi crediamo che il ruolo degli operatori della logistica sia più che mai cruciale e siamo pronti a supportare i nostri clienti nel loro percorso di digital transformation, verso una nuova normalità.

Se volete saperne di più, non perdetevi il nostro intervento “Strade e approcci alla digital transformation per creare valore dalla tua supply chain” al workshop di Assologistica del 16 OttobreTecnologie Digitali per la Logistica e i Trasporti

© RIPRODUZIONE RISERVATA