Speciale Digital Health Summit 2021 – SlowLetter ottobre 2021

Tema centrale del Digital Health Summit 2021, la Sanità del futuro vista attraverso le opportunità del Pnrr. Importante la partecipazione di tutto il sistema offerta, dell’industria, del mondo della ricerca e della cura

0
2012

Speciale Digital Health Summit 2021 - SlowLetter ottobre 2021

Il Digital Health Summit, l'appuntamento annuale per fare il punto sulla Sanità Digitale, svoltosi in una versione full digital, ha raggiunto anche quest'anno numeri significativi: 4 giornate di lavori, 11 sessioni open tra cui due premi per l'innovazione, 2 workshop a porte chiuse, 7 sessioni branded monovendor. Si sono susseguiti oltre 100 relatori in rappresentanza dell'intera filiera del lifeScience e dell'healthcare.

I temi affrontati sono stati molteplici, grazie al fattivo contributo dell'advisory board dell'evento (Aiic, Aiop, Anitec-Assinform, Aisis, Confindustria Dispositivi Medici, Egualia, IIT, Farmindustria, Federchimica Assobiotec, Fiaso) che nei mesi precedenti ha lavorato all'impostazione dei contenuti. Si è dunque discusso di digital therapeutics, di medicina del territorio, di data governance e interoperabilità dei sistemi, di lifescience e di ricerca scientifica e clinica. Dhs è stato poi l'occasione per dibattere attorno al ruolo del digitale nel supportare ed agevolare i percorsi diagnostici terapeutici dell'assistito, per affrontare con esperti e il vice garante della privacy il tema della protezione dei dati e della cybersecurity e per fare il punto sulla centralità effettiva del cittadino e paziente nel sistema sanitario del nostro Paese

Snodo centrale da cui sono stati sviluppati i contenuti delle singole sessioni è rappresentato dalle prospettive post pandemia del sistema sanitario, in particolare a partire dalle riforme e dagli investimenti previsti nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza per la sanità, missione 6.

In occasione dell'evento, NetConsulting cube, in collaborazione con GGallery e Aisis, ha avviato una rilevazione su un campione rappresentativo dei vari stakeholder della sanità volta a cogliere i vari punti di vista sulla sfida epocale che il nostro Sistema Salute si sta preparando ad affrontare. I rappresentanti del Ssn (AO pubbliche e private, Asl, Ircss, aziende Ict, aziende farmaceutiche e del medtech) sono stati chiamati ad esprimersi su opportunità, punti di attenzione e impatti possibili del Pnrr sull'intero ecosistema.

Ne è emerso un quadro in evoluzione, con diverse opportunità da cogliere per generare quel cambiamento di sistema ormai necessario ma che richiede il rafforzamento delle competenze e delle risorse professionali, dei modelli di procurement e la riduzione della burocrazia per realizzare i progetti e le riforme previste nei tempi prefissati.

Occorre prepararsi al meglio per il grande lavoro che attende il settore della Sanità e del Lifescience nel suo complesso fino al 2026, in questo senso anche il sistema dell'offerta digitale e il sistema dell'industria sono pronti a fare la propria parte e a mettersi in gioco per generare il circolo virtuoso dell'innovazione che permetterà all'intero sistema di raggiungere gli obiettivi auspicati.


Compila il form per ricevere via email il Whitepaper

Consenso all'utilizzo dei dati per finalità di vendita e marketing

Inviando questo modulo, accetto che il gruppo NetConsulting cube possa utilizzare i miei dati per finalità di vendita e marketing e contattarmi per questi scopi per telefono o e-mail.

Posso revocare il consenso al gruppo NetConsulting cube in qualsiasi momento, anche in parte, via e-mail a [email protected]


Clicca qui per leggere la nostra politica sulla privacy completa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi l'articolo: