Con 68.000 clienti nel mondo in settori diversi, come manufacturing, distribution, healthcare, public, retail e hospitality, Infor investe circa 4 miliardi di dollari nello sviluppo di prodotti cloud a supporto delle sfide operative e digitali delle aziende.

Al fine di rafforzare la propria già solida posizione in questo mercato – Infor chiude l’ultimo bilancio al 30 aprile 2019 con un fatturato di 3,2 miliardi di dollari, in crescita del 3% sull’anno precedente -, la società sigla un’operazione economica che apporta grazie ai fondi nuove energie finanziarie al business.

Infor cede infatti la restante quota di partecipazione azionaria detenuta da Golden Gate Capital a Koch Industries – controllata di investimento e acquisizione, consociata di Koch Equity Development LLC -,  che arriva così al 100% del suo capitale. 

La transazione, i cui termini finanziari non sono noti, si conclude entro la fine del primo semestre. Dopo tale termine, Infor diventa una consociata indipendente dei fondi di investimento Koch Industries,  continuando a essere gestita dall’attuale management team dall’headquarter a New York City.

Sostegno all’estensione del portfolio

L’operazione ha una valenza strategica per Infor. I fondi di Koch sostengono infatti l’azienda dal 2017 oltre ad essere un cliente chiave. Un’azienda economicamente solida (il rating di credito aziendale di Koch è valutato AA) che negli ultimi sei anni investe 26 miliardi di dollari in tecnologia, trasformando un portafoglio globale di aziende che operano in diversi settori.

Kevin Samuelson, ceo, Infor
Kevin Samuelson, ceo, di Infor

L’obiettivo dell’operazione di oggi è posizionare rapidamente Infor come una delle aziende meglio capitalizzate nel settore tecnologico. 

“La decisione di Koch di acquisire Infor rappresenta un forte sostegno alla nostra strategia di prodotto e al nostro obiettivo di creare soluzioni innovative per i nostri clienti – dichiara Kevin Samuelson, ceo, Infor -. In qualità di associata di un’azienda con un fatturato superiore a 100 miliardi di dollari che reinveste il 90% dei profitti nelle proprie attività, ci troviamo in una posizione privilegiata per guidare la digital transformation nei mercati in cui operiamo. Stiamo estendendo velocemente le nostre CloudSuite specifiche per il settore e offriamo customer experience e risultati con uno standard elevato nel software enterprise”.

Dichiarazioni a caldo

Jim Hannan, executive vice president e Ceo of Enterprises, Koch Industries
Jim Hannan, executive vice president e Ceo of Enterprises, Koch Industries

“Il software non rappresenta più un settore verticale; è un layer dirompente che sta trasformando ogni aspetto della società – afferma Jim Hannan, executive vice president e Ceo of Enterprises, Koch Industries.
Come azienda globale che copre più settori in 60 Paesi –
aggiunge Hannan -, Koch possiede le risorse, le conoscenze e le relazioni per aiutare Infor a continuare a estendere le proprie capacità di trasformazione”.

David Dominik, co-founder, Golden Gate Capital
David Dominik, co-founder, Golden Gate Capital

 


“Golden Gate Capital ha fondato e iniziato a costruire Infor 18 anni fa
– racconta David Dominik, co-founder, Golden Gate Capital –. Stiamo vendendo il nostro pacchetto azionario a Koch Industries, nostro partner in Infor negli ultimi tre anni, per l’importante valore strategico tra Infor e Koch”.

 

Rishi Chandna, managing director, Golden Gate Capital
Rishi Chandna, managing director, Golden Gate Capital


“Gli ultimi anni in cui abbiamo lavorato con Koch Industries e il management team hanno reso evidente che esiste un’ottima partnership con Koch che porterà l’azienda verso un livello di successo superiore –
commenta Rishi Chandna, managing director, Golden Gate Capital. 
E aggiunge: Siamo molto orgogliosi di aver lavorato con la dirigenza nel trasformare Infor nel corso degli anni rispondendo così all’evoluzione oggi richiesta dal mercato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA