Vanno oltre gli obiettivi prefissati i risultati finanziari preliminari relativi al 2019 del Gruppo Gft a livello globale. L’azienda fornisce servizi IT e di ingegneria software per lo sviluppo e la trasformazione digitale delle aziende. Facendo leva sulle competenze tecnologiche interne e di sviluppo (su cloud engingeering, AI, Industria 4.0 e IoT), Gft  implementa soluzioni IT scalabili per permettere ai suoi clienti di adottare modelli di business innovativi. Circa 5.242 le persone impiegate a tempo pieno e il gruppo è riuscito a fare bene proprio grazie a competenze e ad una strategia mirata di diversificazione su clienti e settori. 

Le cifre

Gft vede crescere il fatturato anno su anno del 4%, per 428,98 milioni di euro complessivi, mentre il previsionale si attestava sui 420 milioni. In un’analisi sul dettaglio riguardo la crescita dinamica, Gft sottolinea come senza i due principali clienti (Deutsche Bank e Barclays) il fatturato registra un incremento addirittura del 24%, con la quota di fatturato relativa all’attività assicurativa raddoppiata (oggi intorno all’11%), così come cresce tra il 25 ed il 30% quella sulle tecnologie esponenziali (identificate da Gft in Dlt/blockchain, AI, data analytics, cloud e DevOps). Per un Ebitda rettificato in crescita del 21% (47,91 milioni di euro) e l’Ebt pari a 18,73 milioni di euro (4% oltre le previsioni), margini operativi che analizziamo più avanti.

Marika Lulay, Ceo GFT
Marika Lulay, Ceo Gft

Commenta i risultati nell’ambito assicurativo Marika Lulay, Ceo di Gft Technologies SE, che rimarca le scelte strategiche: “Nel 2019, la diversificazione ha avuto successo]…[.Abbiamo aumentato in modo significativo i ricavi in ambito assicurativo e rafforzato la nostra offerta nel settore con nuove acquisizioni. Il Gruppo Gft si trova in una buona posizione per sfruttare i trend e le opportunità di mercato, e gode della crescita dinamica offerta da tecnologie esponenziali come il cloud. Di conseguenza, prevediamo di aumentare i ricavi e gli utili nell’esercizio finanziario 2020″

Per quanto riguarda il mercato europeo il fatturato è stato pari a 229,45 milioni di euro (Europa continentale), in linea con l’esercizio precedente. Sono diminuiti i ricavi con i primi 2 clienti in Germania, è arrivata la compensazione dalla domanda di altri clienti di questo segmento per soluzioni di digitalizzazione tecnologicamente all’avanguardia.

Bene il mercato americano nel complesso con ricavi in crescita dell’8% (198,98 milioni di euro) mentre, anche in questo caso, la diminuzione del business con i primi due clienti (in UK e Usa) nel è stata compensata dal trend positivo in Messico, Brasile e Canada ed hanno visto un’espansione le attività commerciali che prevedono progetti innovativi con le banche asiatiche.

Fabrizio Callery, sales director di GFT Italia
Fabrizio Callery, sales director di Gft Italia

L’Italia contribuisce ai risultati globali per il 15,04% del fatturato con ricavi invariati rispetto a quelli maturati nell’esercizio precedente (circa 64,5 milioni di euro). Fabrizio Callery, sales director Gft Italia, commenta: “Nel corso del 2019 è stato acquisito un nuovo importante cliente nel settore banking mentre si è rafforzata la presenza nel settore assicurativo. La strategia è consolidare ulteriormente la diffusa presenza nel mercato banking, continuare ed accelerare l’espansione nel mercato assicurativo e differenziare aprendo al mercato industriale, con particolare riferimento ai settori retail e alla Gdo”.

A livello globale, bene i ricavi ma anche i profitti (Ebitda +21%) anche se sull’Ebt ha gravato ha gravato l’aumento delle spese per l’espansione delle vendite e delle competenze tecnologiche, nonché dal sottoutilizzo e dalle spese per l’adeguamento della capacità produttiva. Di conseguenza, l’Ebt è diminuito quindi del 17% rispetto all’anno precedente, attestandosi a 18,73 milioni di euro, ma ha comunque superato le attese. 

Obiettivi 2020

Strategia vincente, non si cambia. La crescita del fatturato per il 2020 è prevista di oltre il 22%, sempre senza i primi 2 clienti, mentre quella del fatturato totale generato con i clienti “top-2” continuerà a scendere al 18% (nel 2019 era l 28%). Gft quindi spingerà ancora sul miglioramento della diversificazione della clientela. Gft prevede inoltre un’accelerazione del ritmo di crescita delle applicazioni cloud e delle implementazioni Guidewire. Crescita trainata dall’ulteriore sviluppo del business con i clienti nell’industria e dall’implementazione di progetti bancari innovativi in Asia. Coronavirus ovviamente potrà impattare sul business. Pur considerando gli sviluppi il Gruppo Gft conta di crescere nei ricavi del 6% (455 milioni di euro complessivi) per 50 milioni di euro di Ebitda rettificato e Ebt a 20 milioni di euro. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA