La storia di Reevo può sintetizzarsi in un percorso di costante innovazione e lungimiranza nell’anticipare le evoluzioni tecnologiche del mercato per dare risposte concrete alle imprese.

L’attività dell’azienda ruota attorno ai dati; un patrimonio di informazioni da valorizzare e difendere che Reevo gestisce attraverso il cloud computing come strategia vincente per indirizzare i progetti di digitalizzazione delle aziende italiane.

Casseforti digitali custodiscono i dati

Riconosciuta a livello italiano come il primo cloud di canale, Reevo si rivolge esclusivamente a reseller, system integrator, var e software house che vogliono fornire ai loro clienti servizi di cloud, cybersecurity e hybrid cloud. Il go to market di Reevo si basa dunque su un modello B2B2B, rivolto esclusivamente al canale con una strategia chiara di sviluppo congiunto. Una vicinanza ai business partner che confezionano un servizio su misura per le imprese, concretizzata nel supporto alla gestione di ambienti sempre più eterogenei e complessi e nell’orchestrazione dei processi, attraverso un’unica piattaforma proprietaria.

La vasta offerta Reevo si compone in particolare di servizi IaaS a garanzia della continuità operativa, delle performance e della sicurezza dei dati e delle infrastrutture che li ospitano; servizi di backup e disaster recovery; cloud storage e file sync&share per consentire la condivisione e l’archiviazione dei dati nel rispetto delle policy di sicurezza del cliente. In ambito cybersecurity, Reevo offre al servizio delle imprese servizi di SOC as a Service, per il costante monitoraggio dell’infrastruttura aziendale tramite un’analisi preventiva delle minacce e la correlazione degli eventi nel mondo; cybersecure network, per mettere in sicurezza anche la rete aziendale ; vulnerability management, per il monitoraggio della superficie di attacco e l’individuazione di possibili vulnerabilità sfruttabili dal cybercrime per l’accesso ai sistemi; servizi di web application firewall, email security gateway e next generation firewall per proteggere tutti i punti di ingresso ai dati aziendali, agli applicativi ed alle infrastrutture IT.

I servizi di hybrid cloud dedicated system e hybrid cloud storage rispondono all’esigenza da parte delle aziende di avere un ambiente fisico protetto e gestito, ma soprattutto scalabile direttamente in cloud, mentre i servizi di business continuity desk offrono continuità operativa alle imprese che, in caso di incidente, possono continuare a lavorare all’interno del data center in massima sicurezza. I data center rappresentano per Reevo delle vere e proprie casseforti digitali. In linea con la costante e massima attenzione alla protezione dei dati e alla compliance, i dati dei clienti sono infatti custoditi all’interno di strutture certificate TIER IV, geograficamente distribuite sul territorio italiano. Tra queste, Reevo è presente all’interno del Campus Data Center Data4 a Cornaredo, il primo data center a Milano che ha reso possibile l’erogazione di servizi completamente in outsourcing.

Crescere con il canale

Un patrimonio di asset ed esperienza che porta Reevo, nei suoi 15 anni di storia, a crescere costantemente dal punto di vista tecnologico e passare da specialista nella gestione di ambienti business critical, data center e cybersecurity, a service provider e, infine, a cloud provider. La crescita comprende anche il volume d’affari. I conti registrano valori con incrementi annui nell’ordine del 25-30%.
Un business in salute, anche grazie al successo di numerose iniziative di espansione messe in campo da Reevo; come l’avvio di un processo di internazionalizzazione, alla base del quale risiede la convinzione che il modello sviluppato a livello italiano sia altrettanto valido per il mercato europeo. Proseguendo lungo la linea di sviluppo di nuovi business, Reevo nei mesi scorsi effettua un’importante operazione di aumento di capitale che pone le basi per guardare anche oltre confine. In questo contesto, con l’obiettivo di scalare rapidamente in Europa, l’azienda sottoscrive un accordo di distribuzione con Tech Data per la rivendita dei sui servizi cloud Reevo nell’Unione Europea e con Esprinet per affacciarsi anche sul mercato spagnolo. Con questo obiettivo, si amplia contestualmente l’offerta dei servizi facendo leva sui partner.

Nuove competenze con PC System

L’ultima mossa nel percorso di crescita di Reevo è l’acquisizione del ramo d’azienda dei servizi IT di PC System, un’importante realtà nel settore dei managed services provider. L’operazione  dà vita a Reevo Msp, la prima factory di servizi gestiti per gli operatori del mercato Ict.

Un’operazione strategica, grazie alla quale il Reevo può erogare non soltanto servizi cloud, hybrid cloud e cybersecurity, ma anche occuparsi della loro gestione. Una novità che la rete di business partner su tutto il territorio nazionale è già pronta ad accogliere.

Questa rilevante azione comporta, non solo un’espansione in termini di crescita per Reevo, ma anche un’evoluzione dello spettro di servizi che potranno essere offerti a supporto di Msp e system integrator nell’ampliamento del loro portafoglio di soluzioni e nella gestione proattiva dell’infrastruttura Ict e cloud.

Il ramo d’azienda acquisito è di un’azienda pisana con 40 anni di storia alle spalle e un know-how altamente specifico nei servizi gestiti, maturato in oltre 20 anni di esperienza sul campo. Alla guida della nuova realtà è nominato Emanuele Briganti, già Cto di PC System, che ora assume il ruolo di amministratore delegato di Reevo Msp con il compito di guidarne le strategie.

Antonio e Salvatore Giannetto
Antonio e Salvatore Giannetto, rispettivamente amministratore delegato e presidente di Reevo S.p.A.

“Siamo sicuri che questa novità sarà un forte acceleratore per la crescita della nostra azienda –  dichiara Antonio Giannetto, amministratore delegato di Reevo, che insieme al fratello Salvatore Giannetto, presidente di Reevo,  guida l’azienda -. Il mercato in forte crescita – prosegue -, è sempre più esigente e richiede non solo competenze, ma servizi per garantire la continuità del business. L’adozione di soluzioni cloud e cybersecurity ha aiutato le aziende a elevare il loro livello di continuità operativa, ma è attraverso l’erogazione di managed services, anche in ambienti multi-cloud, che le aziende possono incrementare ulteriormente la loro resilienza”.

Emanuele Briganti, Ceo di Reevo MSP
Emanuele Briganti, Ceo di Reevo Msp

“La realtà che abbiamo creato rappresenta una vera novità sul mercato – commenta Emanuele Briganti, neo amministratore delegato di Reevo Msp -; un’azienda al passo con i tempi. La tecnologia cresce continuamente e spesso molti fornitori di servizi non dispongono di risorse, competenze, energie e budget per rispondere a questa continua evoluzione. Reevo Msp nasce proprio per colmare questo gap, offrendo servizi gestiti “white label” a tutti i provider che sono già o che vogliono diventare managed service provider“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA