Martedì 17 novembre si è tenuto il webinar dal titolo Open Innovation: un approccio moderno all’innovazione organizzato da CTI Liguria.

Con la Presidente del Centro di Competenza Start4.0 abbiamo affrontato il tema dell’Open Innovation valutandone i metodi, le buone pratiche, le barriere e i vantaggi dal punto di vista strategico, ma soprattutto analizzando il case study di Enel di cui la Professoressa Paola Girdinio ha seguito il percorso di trasformazione digitale e che costituisce un esempio di riferimento nei processi di digitalizzazione aziendale.

Open Innovation
Open Innovation: un approccio moderno all’Innovazione – Paola Girdinio, Presidente del Centro di Competenza Start4.0

L’evento ha avuto un grande successo di pubblico, vista l’importanza cruciale che queste tematiche occupano nei processi di digitalizzazione delle imprese. 

Sappiamo bene che le sfide globali che si trovano ad affrontare le organizzazioni, oggi, richiedono paradigmi organizzativi e modelli di generazione dell’innovazione completamente ripensati rispetto a quelli tradizionali.

La trasformazione digitale richiede che l’azienda sia permeabile agli stimoli interni ed esterni e pronta a reagire ad essi, riconfigurandosi. Motori del cambiamento la conoscenza e la consapevolezza che consentono di aprirsi e guardare oltre i confini aziendali sia dal punto di vista geografico che merceologico integrando approcci multidisciplinari e sviluppando ecosistemi. Ma se la teoria dell’Open Innovation si è diffusa e ha cominciato a circolare all’interno delle aziende, si è verificato come, nei fatti, questo non abbia implicato un cambio di operatività e di mentalità per molte aziende. E’ dunque fondamentale ragionare sui meccanismi dell’Open Innovation dal punto di vista pratico e applicativo più che dal punto di vista teorico. 

Per questo, durante la serata, si sono analizzate le tipologie di innovatori e tutte le barriere che si oppongono all’apertura dei confini aziendali. Un interessante momento di riflessione è scaturito durante la lettura dei dati dell’Osservatorio sull’Open Innovation che ha messo in luce il quadro ancora fortemente frammentato nell’approccio delle diverse regioni italiane sia dal punto di vista della nascita di startup innovative, sia dal punto di vista delle possibilità di accesso ai finanziamenti di iSUP e di Pmi innovative.

Il case study della serata è stato il processo di trasformazione digitale di Enel, un’azienda italiana che oggi è il punto di riferimento per l’innovazione e all’interno della quale Girdinio ha avuto un punto di vista privilegiato in quanto membro del Consiglio di Amministrazione.

Come è stato applicato il modello di Open Innovation in Enel? Come sono state superate le barriere a questo tipo di cambiamento? Come riescono a trovare idee sempre nuove che consentono di mantenere ed aumentare il vantaggio competitivo? A tutte queste domande si è potuto rispondere durante il webinar. Perché solo con la conoscenza possiamo portare avanti e supportare la digitalizzazione del Paese.

L’evento ha avuto il patrocinio dell’Ordine degli Ingegneri.

Il video dell’evento e il materiale presentato sono disponibili nell’area soci del CTI Liguria: www.ctiliguria.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA