OpenText ha siglato un accordo finale con Dell EMC che la designa partner rivenditore nell’ambito del Select Partner Program di Dell EMC.

La partnership interessa, in una fase iniziale, la soluzione OpenText InfoArchive che contribuisce ad ampliare le offerte sull’IT Transformation di Dell EMC e sarà immediatamente disponibile attraverso i canali di vendita del gruppo statunitense.

OpenText InfoArchive e i servizi e le soluzioni storage di Dell EMC sostengono infatti i clienti enterprise nella modernizzazione ed evoluzione delle infrastrutture IT e nella gestione sicura delle informazioni legacy da più applicazioni e fonti, senza dover più mantenere costose applicazioni.

In particolare, InfoArchive consente di identificare le applicazioni idonee per l’archiviazione e il ritiro e di gestire tutte le informazioni connesse strutturate e non strutturate.

InfoArchive supporta le aziende nella conservazione di applicazioni legacy, fornendo al tempo stesso accesso continuo ai dati e garanzia di conformità con le policy di governance e retention. La soluzione funziona con le piattaforme storage di Dell EMC come Isilon ed ECS e l’Application Archiving and Retirement Service di Dell EMC, per migliorare la compliance dei clienti, l’accessibilità e le capacità di information analytics.

Adam Howatson, CMO di OpenText
Adam Howatson, CMO di OpenText

“Una moderna strategia digitale abilita i clienti enterprise a semplificare l’IT, a ridurre i costi operativi, a ottimizzare la compliance e a fornire informazioni di business – ha dichiarato Adam Howatson, CMO di OpenText. – Il maggior ritardo nella realizzazione di una completa trasformazione digitale di un’organizzazione è determinato dall’enorme volume di dati e contenuti nei sistemi legacy”.

L’accordo tra OpenText e Dell EMC costituisce la prima fase di un rapporto dinamico e in crescita tra le due società –  ha aggiunto Howatson. – La combinazione della piattaforma di EIM di OpenText e dei servizi e delle eccellenti soluzioni storage di Dell EMC consentirà ai nostri clienti di raggiungere i loro obiettivi di trasformazione digitale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA