La centralità del cliente è stato il tema dominante di “Bespoke Companies”, l’evento organizzato da Global Strategy a Palazzo Mezzanotte di Milano per presentare i risultati della decima edizione dell’Osservatorio PMI, una fotografia della realtà imprenditoriale italiana volta a identificare le chiavi del successo per le piccole e medie imprese di oggi.
Un’occasione per individuare le storie di aziende che hanno registrato negli ultimi anni risultati migliori rispetto ai concorrenti del settore, in termini di crescita, redditività e solidità finanziaria.

Antonella Negri-Clementi, Presidente e AD di Global Strategy
Antonella Negri-Clementi, Presidente e AD di Global Strategy

“Abbiamo voluto premiare il valore delle intuizioni di aziende che hanno imboccato la strada della differenziazione, il valore della perseveranza nel ricercare gli obiettivi, senza escludere il fattore umano – dichiara Anonella Negri-Clementi, Presidente e Ceo di Global Strategy -. E con questo obiettivo, abbiamo cercato l’elemento centrale che collegasse tutte queste realtà. La risposta è stata il cliente. Grazie all’Osservatorio PMI abbiamo avuto la possibilità di toccare con mano un’Italia che cresce in maniera straordinaria e ritengo che da ognuna di queste aziende non si possa che trarre elementi di insegnamento”.

Sono state 724 le aziende eccellenti del 2018, individuate da un universo di 60.000 aziende con un fatturato superiore a 5 milioni di euro, di cui 10.000 compongono il panorama delle Mid Cap, con un fatturato compreso tra i 20 e i 250 milioni nel manifatturiero e nei servizi e tra i 20 e i 500 nei settori del commercio, categoria inclusa per la prima volta quest’anno nel perimetro di analisi. Di queste, 40 presenti sul palco per condividere le loro esperienze e dare le loro testimonianze dirette.

La crescita si attesta nei numeri

Stefano Nuzzo, Partner di Global Strategy e Project Leader Osservatorio PMI
Stefano Nuzzo, Partner di Global Strategy e Project Leader Osservatorio PMI

I dati di analisi delle oltre 700 realtà selezionate mostrano “una crescita sana, sinonimo di eccellenza ed efficienza, di aziende che hanno migliorato tutti gli indici economici e commerciali e soddisfano gli stakeholder – dichiara presentando i numeri Stefano Nuzzo, Partner di Global Strategy e Project Leader Osservatorio PMI.
Le realtà selezionate – appartenenti per il 71% al settore manifatturiero, per il 19% al mondo del commercio e per il 10% a quello dei servizi – evidenziano infatti una crescita di quasi 5 volte superiore rispetto alle altre aziende del comparto.

Il fatturato registrato tra il 2012 e il 2016 aumenta del 58%, contro una crescita media dell’11% delle altre PMI. L’efficacia dell’imprenditorialità nelle PMI si riscontra nella creazione di oltre 37.000 posti di lavoro in 5 anni e con la previsione di un ulteriore aumento dall’80% degli intervistati. Il ROS (Return of sales) è raddoppiato e si attesta all’11,6% medio nel 2016; patrimonializzato circa il 50% degli utili ante imposte.

Eccellenze 2018 - settori di appartenenza
Osservatorio PMI – Eccellenze 2018 – settori di appartenenza 

I settori Meccanica e Alimentari & Bevande sono quelli dove si registra una maggior presenza di PMI eccellenti, entrambi con un 14% sul totale. I comparti in cui queste aziende si contraddistingono maggiormente sono quello delle Costruzioni, dei Servizi alle Imprese e del Sistema Moda, con un valore della ordinazioni cresciuto ad un tasso medio annuo rispettivamente del 18,6% , 18,5% e del 14,1%.

La distribuzione geografica vede prevalere il Nord, ma il Sud e le isole mostrano un maggior tasso di penetrazione, con maggiori possibilità seppur numericamente inferiori. Nel dettaglio, la maggior presenza di eccellenze nel comparto manifatturiero si registra tra le 522 del Nord, mentre quelle del settore Servizi e Commercio vedono una maggior concentrazione al Centro e al Sud.

Eccellenze 2018 - distribuzione geografica per macro-settore
Osservatorio PMI – Eccellenze 2018 – distribuzione geografica per macro-settore

Il valore degli investimenti oltre confine

Elementi che contraddistinguono le imprese eccellenti è la costanza negli investimenti e la vocazione internazionale: il 90% delle realtà analizzate ha infatti aumentato gli investimenti nell’ultimo triennio, in nuovi prodotti, nuovi mercati, capacità produttiva. L’export medio registrato è vicino al 50% del fatturato annuo, con forme di presidio sempre più dirette e meno intermediate.

Teresio Testa, responsabile direzione Sales & Marketing Imprese Intesa Sanpaolo
Teresio Testa, responsabile direzione Sales & Marketing Imprese Intesa Sanpaolo

“Le PMI stanno crescendo e sono passate da dieci anni di selezione darwiniana, creandosi gli anticorpi per andare avanti. Imprenditori che hanno avuto il coraggio di cercare nuovi mercati, di investire in ricerca e sviluppo, fondamentali in un mercato globale, in risorse, andandole a cercare anche fuori dai confini italiani – dichiara Teresio Testa, responsabile direzione Sales & Marketing Imprese Intesa Sanpaolo, partner dell’evento . Noi siamo stati al loro fianco, non solo con il credito, ma anche con soluzioni a sostegno di chi sta avviando i processi innovativi verso il digitale e per rendere l’azienda sostenibile nel tempo. Ci sono state iniziative a supporto delle esportazioni; apriamo ad esempio una sede a Sidney, non per dare supporto alle aziende australiane, ma a quelle italiane che lì stanno investendo. Il nostro proposito – poosegue Testaè valorizzare le eccellenze del nostro Made in Italy ampliando i servizi alle PMI e proponendo loro il nostro affiancamento per la crescita dimensionale e su nuovi mercati, per il rafforzamento patrimoniale e per i passaggi generazionali. Con oltre 70 operazioni di finanza straordinaria, di acquisizioni e di strutturazione di operazioni complesse nell’ultimo anno, il Gruppo Intesa Sanpaolo si è attrezzato anche per sostenere il mondo imprenditoriale italiano rafforzando i propri team dedicati all’interno di Mediocredito Italiano e di Banca Imi“.

Vince chi punta sull’innovazione

Le eccellenze selezionate presentano una forte predisposizione all’Innovazione: mediamente, il 4% del fatturato viene da loro destinato ad attività di R&D e con processi di innovazione gestiti anche attraverso interazione con clienti, fornitori, università nel 78% dei casi. 
Le aziende che “come un sarto per un abito su misura, sono riuscite a ritagliarsi all’interno di mercati maturi e indifferenziati, una nicchia di mercato nel quale implementare strategie di diversificazione  – afferma Nuzzo – registrano oggi comunque una maggiore complessità nel soddisfare il cliente rispetto al passato, che cercano di superare attraverso la ricerca di relazioni più dirette in cui spesso si mette in gioco la proprietà stessa (si parla di aziende prevalentemente familiari (85%) con proprietà spesso coinvolta nella gestione)”.

Sempre più, tutte le PMI dovranno imparare a trarre vantaggio da strumenti e innovazione digitale, come il super e iper ammortamento definiti dalla Legge di Stabilità 2018 e le strategie messe in campo dal Piano Industria 4.0
La sfida è vinta da chi sa coniugare le capacità relazionali con il cliente con la predisposizione delle nuove generazioni all’utilizzo di strumenti digitali in grado di moltiplicare i contatti e ridurre le distanze geografiche. In sintesi, Digital Transformation

Eccellenze 2018 - Strumenti digitali
Ossservatorio PMI – Eccellenze 2018 – Strumenti digitali


In questi dieci anni, seppur difficili per le aziende, abbiamo selezionato oltre 2.400 aziende che hanno dimostrano la possibilità di perseguire un percorso di crescita e redditività –
conclude Antonella Negri-Clementi –. Rimane il fatto che la dimensione di questi “campioni” è oggi ancora troppo piccola per competere adeguatamente nei mercati globali, dove peraltro dimostrano le giuste caratteristiche per posizioni di leadership. Se solo si riuscisse, con l’aiuto delle istituzioni, a creare “squadre” più ampie, prendendo ad esempio quello che singolarmente queste realtà fanno con i loro dipendenti e i loro clienti, potremmo riuscire a ritrovare il nostro percorso di crescita anche come Sistema Paese”.

Eccellenze 2018
Osspervatorio PMI – Le eccellenze italiane 2018 – Premiazione delle aziende eccellenti
© RIPRODUZIONE RISERVATA