Vodafone, dopo aver supportato le comunicazioni e gli accessi ad Internet durante il lungo lockdown, si impegna oggi ad aiutare aziende ed enti a ripartire grazie alle soluzioni erogate dalla sua divisione Vodafone Business.

Da fine febbraio, l’Italia – a partire dalle Regioni del Nord – ha spento i motori per un lungo periodo. Si è fermato tutto, famiglie, scuole e università, aziende ed enti pubblici. Ad eccezione di quelle essenziali, il lockdown ha interessato qualsiasi attività, ricreativa e di intrattenimento, sociale, educativa, economica e produttiva. Tutto si è interrotto per oltre 70 giorni, niente ha più potuto svolgersi nelle condizioni abituali.

Per individui e imprese, è stato questo il momento per rivedere la propria normalità e ripensarla, per poter continuare a vivere la vita di tutti i giorni e portare avanti i propri compiti di sempre, ma in modo diverso. Da questo punto di vista, la tecnologia ha rappresentato un valido ed imprescindibile alleato in tutti i contesti. Le applicazioni di videocomunicazione hanno aiutato le persone a superare la solitudine, le famiglie a mantenere i contatti con i propri parenti, i bambini e i ragazzi a non perdere il ritmo di studio grazie alla didattica a distanza e a comunicare con i propri amici. Per molte aziende ed enti pubblici, la possibilità di comunicare e collaborare da remoto ha permesso di svolgere gran parte delle attività salvaguardandone la continuità e in una certa misura i risultati, non solo economici.

Ora con la graduale ripresa delle attività, il ruolo della tecnologia sarà ancora più importante e Vodafone Business ha messo a punto un portafoglio di soluzioni per l’Unlock di aziende ed enti con l’obiettivo di rendere il più semplice possibile la ripartenza.

Le sfide della Fase 2

Il graduale ritorno alla situazione pre-Coronavirus, iniziato lo scorso 4 maggio, pone – infatti – molteplici sfide legate soprattutto alla necessità di garantire situazioni di sicurezza in tutti gli ambiti, sia privati che business. Nella Fase 2, le aziende, in particolare, si trovano ad avere a che fare con un quadro normativo complesso che rende lo sblocco delle proprie attività assolutamente non banale. In maggior dettaglio, il protocollo del 14 marzo 2020, e il successivo aggiornamento del 24 aprile, e il Dpcm del 26 aprile hanno posto una serie di condizioni fondamentali e di misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro.

Inoltre, il decreto Cura Italia, dà la possibilità alle aziende di considerare i casi accertati di infezione da Covid-19 sul luogo di lavoro o nel tragitto casa-lavoro come infortuni, e possono quindi essere coperti da specifiche assicurazioni infortunistiche rispettivamente come infortunio sul lavoro e infortunio in itinere. 

In questo contesto, gli obiettivi aziendali che caratterizzano il piano di rientro in Fase 2 sono molteplici e abbracciano aspetti di tipo sia organizzativo che normativo:

  • garantire serenità e senso di sicurezza ai propri dipendenti;
  • consentire un ritorno al lavoro scaglionato in fasi temporali diverse;
  • garantire il rispetto delle disposizioni legislative attraverso l’adozione delle precauzioni necessarie a contenere la possibile diffusione del contagio ed il coinvolgimento dei rappresentanti dei lavoratori, delle organizzazioni sindacali nonché del medico competente per definire l’ambito di rischio in cui rientra ogni lavoratore e formulare strategie di contenimento del rischio sul luogo di lavoro.

La strategia Unlock di Vodafone

Vodafone è stata protagonista assoluta della fase di lockdown. Grazie alla disponibilità della sua GigaNetwork ha consentito ad aziende e individui di connettersi a Internet per stare insieme e collaborare remotamente in audio e video.

Nella Fase 2, di Unlock, ovvero di sblocco delle attività, Vodafone continuerà a sostenere le connessioni ad Internet, private ed aziendali, ma intende giocare un ruolo ancora più attivo, soprattutto per imprese ed enti. Vodafone Business, da un lato intende supportare le imprese nel districarsi tra gli aspetti normativi che regolamentano il ritorno alla normalità, dall’altro mette a disposizione di aziende ed enti pubblici specifiche soluzioni per l’Unlock che possono semplificare la ripresa delle attività, in ottemperanza alle disposizioni di legge e in linea con le misure descritte precedentemente a supporto delle imprese che sono state varate dal decreto Cura Italia e dal bando Impresa SIcura.

In dettaglio, le soluzioni Unlock di Vodafone Business si rivolgono a tutte le tipologie di realtà aziendali, consulenti/freelance con partita Iva, piccole e medie imprese, grandi aziende e multinazionali, così come enti della pubblica amministrazione. Supportano, inoltre, un grande numero di scenari applicativi, caratterizzati da un elevato potenziale di assembramento. È il caso di luoghi pubblici, ovvero ospedali, aeroporti, stazioni, sale d’attesa; luoghi di istruzione; aree commerciali, ovvero negozi e supermercati; ambiti produttivi e di scambi logistici.

Scenari applicativi e destinatari delle soluzioni per l’Unlock di Vodafone Business

Sono quattro le esigenze principali a cui le soluzioni Unlock di Vodafone Business intendono rispondere, ovvero proteggere i dipendenti e i clienti, aiutare le aziende e gli enti della pubblica amministrazione nell’adempiere alla normativa, garantire ed incrementare la continuità delle attività e migliorare la qualità del servizio.

L’offerta Unlock di Vodafone Business include soluzioni che rispondono alle seguenti finalità:

  • supportare la misurazione della temperatura degli individui e il rilevamento dei dispositivi personali individuali, in modo da proteggere il personale nei luoghi di lavoro o i visitatori nelle aree pubbliche;
  • garantire il distanziamento sociale e purificare gli ambienti in molti ambiti per limitare il rischio di diffusione del contagio;
  • gestire gli accessi per contingentarli e ridurre il sovraffollamento dei luoghi pubblici;
  • prenotare servizi evitando la formazione di lunghe code e possibili assembramenti.
Le esigenze di aziende e PA e le tipologie di soluzioni Unlock di Vodafone Business
Le esigenze di aziende e PA e le tipologie di soluzioni Unlock di Vodafone Business

Grazie a queste soluzioni, Vodafone Business si propone di dare un concreto aiuto alle aziende di tutti i principali settori economici e di qualsiasi dimensione così come ad enti pubblici per riavviare le proprie attività.

L’attenzione alla sicurezza e alla gestione del rischio rappresentano elementi fondamentali nella ripartenza ed imprescindibili per richiamare i clienti, motivare i dipendenti e fornire un valido servizio ai cittadini nonché recuperare efficacemente il lungo periodo di inattività che aziende ed enti della pubblica amministrazione hanno subito fino a pochi giorni fa.

Non perdere tutti gli approfondimenti della room Vodafone Business Lab

© RIPRODUZIONE RISERVATA