Whitepaper: Rapporto Agid sulla Spesa Ict nella Sanità territoriale italiana

Speciale Spesa Ict nelle aziende sanitarie - L'indagine Agid/NetConsulting cube sugli enti della sanità territoriale rileva la spesa sostenuta e prevista per supportare la digitalizzazione degli enti pubblici e stimola una riflessione sulle scelte e sugli investimenti

Rapporto AGID sulla Spesa ICT nella Sanità territoriale italianaTra luglio e novembre 2019, NetConsulting cube ha condotto un'indagine commissionata da Agid sugli enti della Sanità territoriale italiana volta a rilevare la spesa sostenuta e prevista per supportare la digitalizzazione degli enti pubblici di riferimento. L'ambito dell'indagine è stato quello relativo alle strutture sanitarie territoriali, ovvero le strutture pubbliche che sul territorio erogano i servizi socio-sanitari o che sono preposte direttamente alla programmazione e alla governance delle stesse.

La ricerca, pubblicata nel rapporto La Spesa Ict nella Sanità Territoriale Italiana stimola una riflessione comune sulle scelte e sugli investimenti Ict da realizzare o da reindirizzare, per acquisire una consapevolezza sui rischi, gli ostacoli e le opportunità che ogni progetto di trasformazione digitale, su qualunque scala dimensionale, comporta.

Un primo dato di questa indagine ci ha piacevolmente sorpreso: i numeri che hanno caratterizzato la risposta al questionario. Su 198 strutture censite (al luglio del 2019), ben 151 hanno partecipato alla rilevazione, corrispondenti al 76% di tutte le strutture pubbliche sanitarie del territorio italiano.

Se poi si analizza il bacino di utenza a cui si è fatto riferimento, ovvero tutta la popolazione italiana, le strutture che hanno risposto, nel loro complesso, servono il 76% del bacino di utenza e danno una copertura dell'86% dei posti letto per la sanità pubblica.

Le informazioni rilevate hanno avuto l'obiettivo di misurare:

  • l'attivazione dei servizi sulle cosiddette 'piattaforme abilitanti' e l'utilizzo delle banche dati (ne costituiscono esempi la fatturazione elettronica, il sistema NoiPA per la gestione del personale, l'Anagrafe degli assistiti);
  • l'analisi del grado di digitalizzazione dei processi interni alle amministrazioni stesse e di quelli rivolti ai cittadini/utenti dei servizi;
  • l'adozione di strumenti e piattaforme digitali per il miglioramento della relazione e l’erogazione di servizi verso il cittadino/utente;
  • l'avvio di progetti innovativi di Sanità Digitale (ad esempio il Fascicolo sanitario elettronico, la Cartella clinica elettronica, le sperimentazioni di telemedicina);
  • la sicurezza informatica attuale e quella prevista (cybersecurity)
  • l'uso di indicatori per misurare l'efficacia dei servizi erogati.

Il rapporto è frutto di un lavoro minuzioso, svolto sul campo, attraverso continui contatti con i nostri interlocutori/intervistati, i quali hanno a propria volta avuto pazienza e tempo da dedicare alla compilazione del questionario, hanno risposto alle sollecitazioni, hanno chiarito i nostri dubbi, permettendoci di tracciare un quadro che riteniamo interessante per tutti i livelli decisionali e, per diversi aspetti, sorprendente.


Compila il form per ricevere via email il Whitepaper

Consenso all'utilizzo dei dati per finalità di vendita e marketing

Inviando questo modulo, accetto che il gruppo NetConsulting cube possa utilizzare i miei dati per finalità di vendita e marketing e contattarmi per questi scopi per telefono o e-mail.

Posso revocare il consenso al gruppo NetConsulting cube in qualsiasi momento, anche in parte, via e-mail a dataprivacy@netconsultingcube.com


Clicca qui per leggere la nostra politica sulla privacy completa.

Leggi tutti gli approfondimenti dello Speciale Spesa Ict nelle aziende sanitarie

© RIPRODUZIONE RISERVATA