Prosegue il percorso dedicato alle tecnologie a supporto dei processi di trasformazione digitale delle aziende intrapreso in collaborazione con Micro Focus.

Dopo aver approfondito nei webinar precedenti i temi del Software Definied networking, analizzando l’importanza di una rete intelligente, dell’RPA, sottolineando come l’automazione sia la strada per svolgere compiti ripetitivi, e del Crisis management, ovvero dell’importanza di software per la gestione della continuità operativa dell’azienda in momenti di emergenza come quella sanitaria che stiamo vivendo, si parla questa volta di Operations Bridge per l’AIOps.

Si discute cioè di come allineare le risorse IT agli obiettivi di business, di come gestire i dati sempre più complessi in azienda grazie alle soluzioni di Intelligenza artificiale. Una complessità che deriva da tre elementi: la velocità in cui i dati vengono prodotti e archiviati, la varietà dei dati stessi e il loro volume.

Con la moderazione di Emanuela Teruzzi, direttore responsabile di Inno3, ad approfondire il tema AIops è Vincenzo Raschellà, Senior Consultant di Micro Focus. 

AIops è l’acronimo coniato da Gartner nel 2017 che indica l’utilizzo dell’AI per le IT operation entrato oggi nell’utilizzo corrente tra gli addetti ai lavori. L’esperto di Micro Focus spiega come le piattaforme AIOps siano in grado di utilizzare il patrimonio di big data prodotto dall’infrastruttura e i sistemi di apprendimento automatico, insieme ad altre tecnologie di analisi avanzata, per migliorare le funzioni delle operazioni IT, sia in fase di monitoring, che di automation e di service desk. Si mettono a fuoco le funzionalità di business che devono essere indirizzare da strumenti di AIops, con quali tempistiche e  attraverso quali fasi.

In questo contesto, Ovum sottolinea come i benefici reali dell’AIops si leghino non solo alla loro adozione, ma intrinsecamente alla maturità e alla cultura dell’azienda nell’uso delle stesse. In questa direzione, la facilità di utilizzo e la trasparenza favoriscono la collaborazione tra i team.

Nel corso del webinar si analizza  anche un caso relativo allo scenario reale bancario: Managing PSD2, legato alla normativa emanata dal Banca Centrale Europea che regola la gestione dei pagamenti.

Registrati nel form sottostante per rivivere il webinar dalla durata di mezz’ora. Riceverai via email il link per accedere al webinar.

© RIPRODUZIONE RISERVATA