Sempre più imprese riconoscono oggi il valore dell’open source nella propria strategia per l’infrastruttura IT. Un trend confermato dai dati sul crescente numero di aziende che decidono di passare da software proprietari a software open source per la propria attività.

Puntare sui partner per contribuire al miglioramento del mondo open source per sostenere e favorire l’innovazione digitale delle imprese. Si spinge in questa direzione l’ultima iniziativa di Tech Data, ovvero la creazione di Open Source Today, un portale realizzato in partnership con Red Hat e Ibm dedicato a tutti i business partner e agli end-user che operano nei diversi settori dell’economia, industria e pubblica amministrazione italiana.

Vincenzo Bocchi, advanced solutions director di Tech Data Italia di Tech Data Italia
Vincenzo Bocchi, advanced solutions director di Tech Data Italia di Tech Data Italia

Con questa iniziativa vogliamo rispondere all’esigenza che sentiamo arrivare forte e chiara dal mercato di mettere il mondo open al centro del nostro ecosistema – commenta Vincenzo Bocchi, advanced solutions director di Tech Data Italia –. Il concetto di open oramai non è più riferito alla sola produzione di righe di software, è un modello organizzativo di produzione decentralizzato, è un modus operandi, si basa su approcci di condivisione e supporto all’interno di una community in costante evoluzione”.

Open source: un sito, tre obiettivi

Il portale di Tech Data vuole essere innanzitutto un open innovation hub, ovvero un luogo pensato per supportare le aziende ad affrontare la trasformazione digitale, fronteggiare al meglio uno scenario in continua evoluzione, aiutare loro e i loro partner digitali a prendere decisioni più efficaci, in tempi brevi e con maggiori informazioni  supporto del cambiamento. Disponibili liberamente online tutte le informazioni, le  case history di aziende che hanno applicato soluzioni open source per lo sviluppo del proprio business, e gli aggiornamenti su tutte le nuove tendenze e innovazioni in questo contesto.

Open Source Today è anche una business evolution platform. L’idea di creare l’hub nasce dalla mancanza diffusa di informazioni, competenze e best practice in ambito OSS. L’obiettivo è dunque quello di essere un punto di riferimento per il canale, per semplificare la ricerca di informazioni a supporto dell’evoluzione del business per  approcciare nuovi mercati, conoscere nuove opportunità e trend, affrontare e promuovere la trasformazione digitale con flessibilità, trasparenza, sicurezza e stabilità grazie alla tecnologia open source.

Come ultimo elemento, il portale è anche un collaboration center. Poggiando sui principi base dell’open source, Open Source Today si presenta infatti come uno spazio aperto di condivisione delle idee concepito in modo che chiunque possa creare, promuovere e amministrare software e opportunità in modo più efficace. Una piattaforma di collaborazione tra i partner, le startup, le università, le associazioni e tutte le realtà indipendenti che operano nel mondo open source e che vengono coinvolte direttamente nel miglioramento della community stessa, con partecipazione attiva e contributi di valore.

“Con questa iniziativa, pensiamo di dare ulteriore valore e sviluppo al nostro ecosistema che lavora in ambito enterprise, allargandolo a chi sviluppa e produce righe di codice, a chi crea le soluzioni, ai software vendor indipendenti, al mondo della ricerca, delle soluzioni, a tutti quegli ambiti che sempre di più entrano nel mondo enterprise senza il vincolo forte a questo o a quel software proprietario. La piattaforma si rivolge all’intera catena del valore Ict, nelle sue mille evoluzioni e sfaccettature guidate dalla trasformazione digitale: dai vendor alle community, dal canale agli influencer, dal cliente finale alle università, mettendo a disposizione contenuti, asset, opportunità e soluzioni che possano facilitare le capacità innovative e le possibilità di crescita”, conclude Bocchi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA