Alessandro Cozzi è stato nominato regional director per la regione EMEA South – composta da Francia, Italia, Portogallo e Spagna– di Extreme Networks. In questa nuova posizione, Cozzi dovrà accelerare la crescita dell’azienda in questi mercati sfruttando le opportunità create dalle recenti acquisizioni delle attività di networking di Avaya e datacenter di Brocade. Cozzi ha una lunga esperienza nel settore, maturata in aziende come Alcatel, Intermec, Westcon, Cable & Wireless e, più recentemente, Huawei Italia

Dave Russell è stato nominato vice president of enterprise strategy di Veeam Software, con il compito di definire i programmi dei prodotti strategici e i piani di go-to-market, oltre alla condivisione della vision Veeam per la Hyper-Available Enterprise. Russell, che riporterà direttamente a Kate Hutchinson, chief marketing officer di Veeam, ha 30 anni di esperienza nel settore; il suo ruolo più recente è stato quello di vice president e distinguished analyst di Gartner; precedentemente ha lavorato per 15 anni in IBM

Deborah Exell è entrata a far parte del team esecutivo di Getronics in qualità di global head of human capital & change. Nel corso della sua carriera, Exell ha collaborato con alcune tra le principali aziende a livello mondiale, come American Express, McKinsey, The Coca-Cola Company, Fidelity e Deutsche Bank, lavorando a stretto contatto con team di executive su una serie di complesse sfide aziendali

Martino Carrera, ex sales director di Phonetica SpA, oggi INGO SpA, è stato nominato nuovo managing director e board member di INGO. Carrera è stato responsabile grandi clienti di Phonetica dal 2009 al 2012, per poi ricoprire il ruolo di sales director dal 2013 al 2017. Il manager ha precedentemente collaborato con multinazionali quali Alcatel Lucent e AAstra Group

Carolina Moreno è stata nominata vice president of sales EMEA di Liferay. La manager, già responsabile per il Sud Europa (Spagna, Portogallo, Italia, Grecia e Cipro), nel suo nuovo ruolo avrà la responsabilità di nuove aree, tra le quali DACH (Germania, Svizzera e Austria) e Centro ed Est Europa, con l’aggiunta totale di 21 paesi sotto la sua guida

© RIPRODUZIONE RISERVATA